< vATO

New Syllabus P3 - Vatsim Private Pilot (Rev.1.05)



Il Syllabus vATO, è stato preso dall'originale di VATSIM criterio P3, lo trovate Qui, tradotto nella parte più significativa in italiano, il Syllabus di VATSIM rimane sempre il riferimento principale.

Lo scopo primario del corso è insegnare all'allievo un volo complesso VFR tra 3(tre) aeroporti simulando tutte le condizioni ATC che possono presentarsi.




Cartografia aeronautica VFR

L'allievo sa come comportarsi negli aeroporti non controllati.
L'allievo sa come ottenere le autorizzazioni VFR negli aeroporti controllati.
L'allievo sa interpretare le carte VFR di zona e di area.
L'allievo è in grado di pianificare e svolgere un volo utilizzando le carte VFR.
L'allievo dimostra la capacità di svolgere correttamente una navigazione con ausilio del GPS.

Metereologia VFR

L'allievo sa interpretare i bollettini METAR e TAF.
L'allievo sa interpretare i bollettini AIRMET.
L'allievo sa interpretare la carta del tempo significativo nei bassi strati (SWLL).
L'allievo dimostra capacità decisionali se le condizioni meteo presso l’aeroporto di partenza e arrivo sono compatibili con le VMC.
L'allievo conosce come stabilire se le condizioni atmosferiche durante il volo sono compatibili al VFR.

Regolamentazione aeronautica VFR

L'allievo conosce la suddivisione delle classi degli spazi aerei A/B/C/D/E/F/G.
L'allievo è in grado di descrivere le aree PROIBITED, RESTRICTED e DANGEROUS.
L'allievo conosce quale azione deve essere intrapresa da due aeromobili che a quote diverse si approssimano entrambi all'atterraggio.
L'allievo conosce le regole per il VFR speciale e VFR notturno.
L'allievo conosce la corretta fraseologia Italiana/Inglese durante tutte le fasi del volo.

Addestramenti verificati e servizi ATC.

L'allievo ha svolto durante la sua pratica, 5_(cinque) tour VFR, scelti dall'Istruttore, con accurata pianificazione, tutti sotto controllo ATC e corredati di Pirep.
L'allievo comunica in voce e testo, chiede autorizzazioni negli aeroporti controllati e non, con fraseologia (Italiana/Inglese) prevista.
L'allievo è in grado di descrivere i servizi ATC eventualmente disponibili negli aeroporti e durante il volo.
L'allievo conosce la differenza fra servizio AFIS e TOWER.
L'allievo conosce la differenza fra FIS e CTR.

Volo di esame

L'allievo presenta il piano di volo correttamente compilato in ogni sua parte.
L'allievo decolla da un aeroporto non controllato descrivendo via testo su UNICOM le procedure di partenza.
L'allievo è in grado di contattare gli ATC durante una qualsiasi delle fasi del volo con la corretta fraseologia (Italiana/Inglese).
L'allievo completa il volo di esame dimostrando di possedere i requisiti richiesti.

Valutazione globale